• Cicloturismo
    • Active & Green

Sulle tracce dell’Ipposidra

Un percorso in bici all’insegna dell’archeologia e della storia

Dalla più lontana cultura di Golasecca all’archeologia industriale delle Officine Aereonautiche Caproni, alla scoperta di una strana ferrovia ottocentesca (o per meglio dire quel che ne rimane) messa in moto da animali (“ippos” cavalli e “idro” acqua) e pensata per trainare imbarcazioni sul fiume Ticino e di un’area valorizzata dove accedere ad una centrale elettrica e alla diga.

 

Il percorso circolare inizia e termina presso il Municipio di Vizzola Ticino. Dal parcheggio seguiamo la strada a sinistra in discesa fino allo stop, prendiamo poi quella in salita per 100 mt circa e inoltriamoci nel bosco attraverso il “Sentiero dell’Ipposidra”.

Raggiungiamo la periferia di Somma Lombardo e seguendo sempre le indicazioni dell’itinerario Ti04 torniamo nel bosco transitando vicino all’area archeologica Monsorino di Golasecca.

Da qui il percorso giungerà sull’argine del Ticino e proseguirà passando per Sesto Calende. Procediamo seguendo la Ciclabile del Ticino per tornare al punto di partenza.

ITINERARIO
Distanza: 33.4 km
Difficoltà: facile
Fondo stradale: asfalto e sterrato
Dislivello: +629 m, -630 m (Pendenza max: 14.9%, -13.9%; Pendio medio: 3.0%, -2.8%)
Adatto a: tutti
Tipologia di bicicletta consigliata: MTB e ibrida
Durata media: 3 h ca.


ALCUNI PUNTI DI INTERESSE

L'Ipposidra
Realizzata a metà ‘800 questa particolare ferrovia prevedeva l’impiego di cavalli per trainare le imbarcazioni evitando le rapide del Ticino. Rimangono di quest’opera brevi tratti di trincea, ponti diroccati e termini di granito.
Info utili: https://www.mconsult.it/ipposidra/
 

Volandia - parco e museo del volo a Somma Lombardo 
A spasso alla scoperta dell’archeologia industriale nelle storiche Officine Areonautiche Caproni. Percorsi attraverso cui è possibile ripercorrere la storia dell’aeronautica e dello spazio. 
Info utili: http://volandia.it/
Telefono: 02.80.88.80.63
 

Villa e industrie Caproni a Vizzola Ticino
Il conte Caproni realizzò il monumentale complesso con pianta a E nel 1920, nei pressi dei campi di volo dove svolgeva le proprie esercitazioni, a poca distanza dalle Officine Areonautiche di cui era proprietario. 
Telefono: 389 580 5961
 

Il castello di Somma Lombardo
Rocca edificata durante il ‘200 per difendere i confini del Ducato di Milano, venne ampliata nel corso dei secoli e arricchita con ambienti residenziali. Costituito da tre edifici sviluppati attorno a tre ampi cortili.
Info utili: http://www.castelloviscontidisanvito.it/
 

Casello di guardianìa idraulica delle Dighe del Panperduto
All’interno dell’area valorizzata è possibile seguire dei percorsi per scoprire le dighe, la centrale elettrica, il museo delle acque italo-svizzere e il giardino dei giochi d’acqua.
Info utili: http://www.panperduto.it/
 

Area archeologica Monsorino di Golasecca
L’area fu indagata per la prima volta nel XIX sec. e testimonia la cultura di Golasecca attestabile sul territorio tra il XII e il V sec a.C. Da vedere le strutture geometriche databili al VIII-VII sec a.C. delle urne per le sepolture a incinerazione.
 

Abbazia di San Donato a Sesto Calende
L'Abbazia di San Donato venne costruita attorno al IX secolo, sui resti di un antico tempio pagano. Di pregevole importanza sono il nartece, la cripta e gli affreschi che vanno dal XV al XVII secolo.
Info utili: http://www.comune.sesto-calende.va.it/i-quartieri/quartiere-abbazia/
 

Dello stesso tema

Monte Sette Termini e Monte la Nave Luino

Itinerario che si sviluppa sulle strade e le mulattiere che raggiungevano le fortificazioni e gli appostamenti della linea Cadorna.
  • Cicloturismo
Monte Sette Termini e Monte la Nave Luino

Ciclabile del Parco lombardo del Ticino

Pedalata in silenzio lungo il fiume azzurro, seguendo un percorso che conduce idealmente nel centro di Milano
  • Cicloturismo
Ciclabile Parco lombardo del Ticino

Scopri Varese su due Ruote

Il bello del ciclismo a Varese!
  • Cicloturismo
Scopri Varese su due Ruote

Dal Lago Maggiore al Po

Fregi liberty e ciclabili sugli argini. Pedalando si passa dalla Belle époque a un mondo rurale ancora vivo. Dal Lago Maggiore al Po
  • Cicloturismo
Borgo di Arcumeggia

Da Varese a Orino

Un itinerario alla scoperta di Varese e del suo territorio
  • Cicloturismo
Da Varese a Orino

Parco Regionale Campo Dei Fiori

Anello attorno alle pendici del rilievo del Campo dei Fiori.
  • Cicloturismo
Parco Regionale Campo Dei Fiori

Pista ciclopedonale Lago di Varese

La punta di diamante del lago di Varese.
  • Cicloturismo
Lago di Varese: pista ciclopedonale e Isolino Virginia

Dalla Ciclabile dei laghi di Varese e di Comabbio al Lago Maggiore

Attraverso boschi e canneti due anelli circondano due laghi ricchi di segni della natura, della storia e del lavoro.
  • Cicloturismo
@inlombardia - Dalla Ciclabile dei laghi di Varese e di Comabbio al Lago Maggiore

Da Varese a Orino

Un itinerario alla scoperta di Varese e del suo territorio.
  • Cicloturismo
Da Varese a Orino

Taino Capronno Cadrezzate Montecalvo

Posto sulle primissime pendici collinari della sponda meridionale lombarda del Lago Maggiore.
  • Cicloturismo
Taino Capronno Cadrezzate Montecalvo

Da Laveno a Luino

Un facile itinerario che dal lago ritorna al lago percorrendo le prealpine Valcuvia e Valtravaglia.
  • Cicloturismo
Da Laveno a Luino

Da Zuigno alla Linea Cadorna

  • Cicloturismo
Da Zuigno alla Linea Cadorna

In bici a Varese

Itinerari e come esplorare il territorio di Varese in bici
  • Cicloturismo
Itinerari e come esplorare il territorio di Varese in bici

Sulle tracce dell’Ipposidra

Un percorso in bici all’insegna dell’archeologia e della storia
  • Cicloturismo
Sulle tracce dell'Ipposidra